SALONE NAUTICO DI GENOVA 2015

L’edizione 2015 del Salone Nautico di Genova è stato ribattezzato il “Salone del rilancio” perché ricco di incontri e appuntamenti, di prove di mare e grandi anteprime internazionali, una cartina tornasole della voglia del settore della nautica di tirare un po’ il fiato dopo gli ultimi anni bui. Negli ultimi sette anni, infatti, si è dovuta registrare la chiusura di molte aziende o il ridimensionamento generale di tutto il comparto, non solo in Italia. Quest’anno il più grande Salone del Mediterraneo accoglie gli appassionati dal 20 al 25 settembre, confermandosi la porta d’accesso per un’esperienza a 360 gradi. Chi visita il Salone, infatti, vive in prima persona la passione per il mare e per gli sport acquatici, provando imbarcazioni di tutti i tipi e partecipando a numerose attività speciali.

ESPOSIZIONE AL SALONE NAUTICO DI GENOVA

Sono più di mille le barche che ogni anno vengono esposte, appartenenti alle quattro tradizionali aree: vela, motori fuoribordo e gommoni, powerboat e motoryacht. In più, durante il periodo dell’esposizione si possono provare in mare aperto le ultime novità o lasciarsi coinvolgere da sfide ed eventi organizzati per intrattenere i visitatori che spesso visitano la fiera anche perché appassionati di subacquea, nuoto, canottaggio, canoa e windsurf. La scelta di anticipare le date di quest’anno è stata fatta per incastrare temporalmente la Fiera Nautica di Genova tra lo Yachting Festival de Cannes e il Monaco Yacht Show, cercando quindi di combattere la guerra dei Saloni con i cugini d’Oltralpe. La longevità di questa fiera – nata nel lontano gennaio del 1962 – sta proprio negli ambiziosi obiettivi iniziali centrati nel tempo: renderla, cioè, una tra le principali fiere mondiali dedicate alla nautica da diporto, riconosciuta soprattutto dall’IFBSO, l’International Boat Show Organizers.

Nella sua prima edizione si trattava di una piccola esposizione articolata su una superficie di trentamila metri quadrati; negli anni successivi, invece, è riuscita a raggiungere gli oltre duecentomila metri quadrati di spazi a terra, cui si aggiunge un’area a mare di altri diecimila metri quadrati. Perché aspettare con ansia l’edizione 2016? Sicuramente perché i risultati ottenuti durante quella dello scorso anno fanno pensare che Genova possa continuare il trend positivo con tranquillità.

SALONE NAUTICO DI GENOVA: PRESENZE E ASPETTATIVE PER IL SALONE NAUTICO DEL 2016

I centoundicimila visitatori del 2015 e la grande soddisfazione degli operatori hanno permesso di tuffarsi nella prossima edizione con una più che piacevole positività; anche per questo settembre si pensa che le grandi aspettative con le quali si guarda alla fiera possano essere centrate perché, secondo gli ultimi dati, le vendite sono riprese e la soddisfazione sembra trasversale a tutti i segmenti del comparto. Gli italiani hanno ricominciato a comprare barche di tutte le dimensioni e questa è, sotto molti aspetti, una sorpresa assoluta visto il trend negativo di vendite e il calo generale d’interesse che hanno caratterizzato gli anni a cavallo del 2010. Anche l’edizione 2016 vedrà la presenza di più di settecento espositori, oltre mille imbarcazioni (il cui numero era già aumentato del 20% nel 2015 rispetto alle edizioni precedenti), poco meno di un centinaio di workshop e di cinquecento incontri organizzati direttamente dai venditori per presentare le barche e gli strumenti nautici nei loro più piccoli dettagli. La Fiera Nautica di Genoa ha finalmente sconfitto la crisi e riparte con slancio verso obiettivi sempre più prestigiosi.